Atti del legislativo

Risoluzioni CC 15.04.2019

RISOLUZIONI DEL CONSIGLIO COMUNALE

 

In conformità ai disposti di legge, vengono pubblicate qui di seguito, le risoluzioni adottate dal Consiglio Comunale di Grancia, nella sua sessione ordinaria del 15 aprile 2019:

 

  1. ha approvato il verbale della seduta del 17.12.2018; 

  2. ha nominato l’Ufficio presidenziale, che risulta così composto:

    Presidente                       : Raffaella Halef

    1.Vice-Presidente             : Patrizia Pedrini Nasoni

    2.Vice-Presidente             : Elena Cairoli

    Scrutatori                         : Spartaco Zanini – Irma Santarone 

  3. ha approvato il Consuntivo del Comune di Grancia per l’anno 2018 

    Contro le risoluzioni di cui sopra è data facoltà di ricorso al Lodevole Consiglio di Stato, nel termine di 30 giorni dalla data di pubblicazione (art.13 Lpamm).

    Data di pubblicazione valida ad ogni effetto di legge: 17 aprile 2019.

     

                                                                                    Per il Consiglio Comunale

                                                                                    La Presidente: Raffaella Halef

     

MESSAGGIO MUNICIPALE 1/19 ACCOMPAGNANTE IL CONSUNTIVO DEL COMUNE DI GRANCIA PER L’ANNO 2018

MESSAGGIO MUNICIPALE 1/19 ACCOMPAGNANTE IL CONSUNTIVO DEL COMUNE DI GRANCIA PER L’ANNO 2018

Signora Presidente,

Signori Consiglieri,

Il Municipio, esaminato ed approvato il bilancio consuntivo del Comune di Grancia per l’anno 2018, lo sottopone al Legislativo comunale per quanto di sua competenza.

Il movimento finanziario dell’anno viene così riassunto:

- uscite correnti                          Fr. 3'003'939.34

- entrate correnti                        Fr. 3'086'738.39

Avanzo di esercizio                     Fr.     82'799.05

                                                 =============

Confrontato al preventivo (disavanzo previsto Fr. 23’622.00), il risultato di esercizio è molto positivo, e ciò è dovuto in modo preponderante alle sopravvenienze di imposta contabilizzate per esercizi precedenti, nonché per l’imposta alla fonte.

Il totale delle spese correnti risulta leggermente inferiore a quanto preventivato, più marcato invece l’incremento dei ricavi. Al capitolo degli investimenti rileviamo un incremento dell’onere netto derivante, compensato comunque dalla quota degli ammortamenti amministrativi e dal risultato di esercizio, che comporta un avanzo totale di Fr. 241'289.05.

In applicazione delle vigenti normative di Legge, al presente consuntivo è allegato il rapporto della revisione contabile esterna, allestito dalla ditta Interfida SA, ed al quale vi rimandiamo per il commento generale sulla tenuta dei conti e sulla correttezza delle registrazioni contabili.

Gli indicatori finanziari del Comune per l’anno 2018 evidenziano in particolare una positiva copertura delle spese correnti, una quota bassa degli interessi ed una media capacità di autofinanziamento. La quota di indebitamento lordo è alta; il debito pubblico, anche se in calo rispetto all’esercizio precedente, risulta comunque elevato rispetto ai parametri cantonali. All’8.6% la quota degli ammortamenti ordinari sui beni amministrativi.

Passiamo ora all’esame delle voci del conto di gestione corrente più significative (sia costi che ricavi) in rapporto ai dati di preventivo:

0.02.311.01 acquisto mobili e macchine

Maggior costo dovuto all’acquisto dei nuovi PC per il centro giovanile, nonché dell’acquisto di una nuova stampante per la Cancelleria comunale.

1.10.319.01 altri costi diversi

Come per gli anni precedenti, in questa voce sono riportati i costi assunti dal Comune a favore dei curatori di pupilli senza sostanza, secondo conteggi e decisione della competente Autorità regionale di protezione (ARP 4) di Paradiso (ex Commissione tutoria regionale).

3.33.314.01 manut.parchi e giardini

Maggior costo dovuto ad un intervento particolare per la potatura della betulla presso il parco giochi comunale (ca. Fr. 2'000.00), nonché per operazioni dell’anno precedente.

7.71.352.03 conguagli Cons.Dep.

Trattasi di una sopravvenienza (conguaglio di esercizi precedenti) a nostro favore per la gestione consortile dell’anno 2017.

8.86.485.01 prelevamenti FER

Con l’avallo dell’Autorità cantonale, è stato possibile fare capo ai contributi accantonati dal Fondo energie rinnovabili (FER), quale contributo per i sussidi comunali erogati in ambito di risparmio energetico (sussidi abbonamenti Arcobaleno, acquisto biciclette elettriche, progetti MobAlt).

9. Finanze ed imposte

Nell’ambito del dicastero “finanze ed imposte”, rileviamo in generale i maggiori introiti dovuti a sopravvenienze di imposta per esercizi precedenti, per l’imposta alla fonte e per imposte speciali su reddito e sostanza. Alle uscite non si rilevano eccedenze particolari.

Conto degli investimenti

Il dettaglio del conto degli investimenti, e la relativa tabella di controllo dei crediti, evidenziano le opere realizzate e terminate nel corso dell’anno di gestione, nonché quelle ancora in atto.

Le opere non ancora terminate riguardano le quote annuali del PTL/PAL, che hanno durata ventennale (ratifica CC del 15.12.2014), la revisione del PR comunale (ratifica CC del 30.09.2013) ed il progetto per la riqualifica di Via Grancia (ratifica CC del 18.12.2017).

Gli investimenti portati a termine tramite delega amministrativa riguardano il risanamento/sostituzione della vetusta caldaia a gas del magazzino comunale, un intervento di manutenzione della pavimentazione stradale lungo Via Grancia, e da ultimo l’aggiornamento dell’impianto di videosorveglianza (sostituzione di una telecamera e predisposizione AIL per due impianti fissi presso i sottopassi di accesso al Paese).

Le entrate registrate nel conto investimenti (contributi di costruzione per opere di canalizzazione e contributo FER per MobAlt) vengono riportate a bilancio, unitamente agli ammortamenti ordinari, secondo il relativo settore di appartenenza.

La lista delle commesse pubbliche 2018 attribuite per mandato diretto o con procedura ad invito, e superiori a Fr. 5'000.00, è pubblicata sul sito internet del Comune www.grancia.ch 

Visto quanto precede, si invita il Consiglio Comunale a voler risolvere: 

  1. è approvato il Consuntivo 2018 del Comune di Grancia; 

  2. l’avanzo di esercizio di Fr. 82'799.05 viene registrato in aumento del capitale proprio. 

     

                                                                          Per il Municipio

                                          

                                                          Il Sindaco                         Il Segretario

                                                          P.Ramelli                         F.Nasoni

     

    Allegati:

    consuntivo completo

    rapporto di revisione

    Ris.Mun.30 del 27.02.2019

Risoluzioni CC 17.12.2018

RISOLUZIONI DEL CONSIGLIO COMUNALE

 

In conformità ai disposti di legge, vengono pubblicate qui di seguito, le risoluzioni adottate dal Consiglio Comunale di Grancia, nella sua sessione ordinaria del 17 dicembre 2018: 

  1. ha approvato il verbale della seduta dell’08.10.2018; 

  2. ha approvato il preventivo del Comune di Grancia per l’anno 2019, ed ha fissato al 75% il moltiplicatore d’imposta per l’anno 2019; 

  3. ha concesso un credito di Fr. 71'163.85 quale saldo per l’elaborazione della variante e della sua pubblicazione, per la procedura di evasione dei ricorsi e per l’approvazione definitiva del PR-CIPPS; 

  4. ha concesso l’attinenza comunale di Grancia alla sig.na Iacona Aurora (2005). 

    Contro le risoluzioni di cui sopra è data facoltà di ricorso al Lodevole Consiglio di Stato, nel termine di 30 giorni dalla data di pubblicazione (art.13 Lpamm). 

    Contro la risoluzione di cui al punto 3 è possibile il referendum.

    La domanda di referendum deve essere presentata al Municipio per iscritto entro quarantacinque giorni dalla data di pubblicazione, e deve essere sottoscritta da almeno il 15% dei cittadini aventi diritto di voto. 

    Data di pubblicazione valida ad ogni effetto di legge: 19 dicembre 2018

                                                                                                

                                                                                               Per il Consiglio Comunale

                                                                                                               Il Presidente - C.Tettamanti 

     

                                                                        

                                                                   

Convocazione CC 15.04.2019

AVVISO DI CONVOCAZIONE

 

Il Consiglio Comunale di Grancia è convocato in forma ordinaria per il giorno di

Lunedì 15 aprile 2019, alle ore 20.00

nella sala del Consiglio Comunale, per discutere e deliberare in merito al seguente ordine del giorno:

 

 

 

  1. approvazione verbale della seduta del 17.12.2018;

     

  2. nomina dell’Ufficio presidenziale (1 Presidente, 2 Vice-Presidenti, 2 scrutatori);

     

  3. Messaggio Municipale accompagnante il Consuntivo del Comune di Grancia per l’anno 2018;

     

  4. Mozioni ed interpellanze.

                                                                                     Per il Consiglio Comunale

                                                                                                   Il Presidente: C.Tettamanti                                                              

       

     

     

MESSAGGIO MUNICIPALE 8/18 CONCERNENTE LA RICHIESTA DI UN CREDITO DI FR. 71'163.85 QUALE SALDO PER L’ELABORAZIONE DELLA VARIANTE E DELLA SUA PUBBLICAZIONE, PER LA PROCEDURA DI EVASIONE DEI RICORSI E PER L’APPROVAZIONE DEFINITIVA DEL PR-CIPPS

MESSAGGIO MUNICIPALE 8/18 CONCERNENTE LA RICHIESTA DI UN CREDITO DI FR. 71'163.85 QUALE SALDO PER L’ELABORAZIONE DELLA VARIANTE E DELLA SUA PUBBLICAZIONE, PER LA PROCEDURA DI EVASIONE DEI RICORSI E PER L’APPROVAZIONE DEFINITIVA DEL PR-CIPPS

________________________________________________________________________

Signor Presidente,

Signori Consiglieri,

Con il presente Messaggio, il Municipio sottopone alla vostra attenzione per esame ed approvazione la richiesta di un credito per la conclusione della procedura di variante pianificatoria intercomunale inerente al comparto del Pian Scairolo, procedura avviata nel 2010 con i crediti allora concessi e consolidata formalmente tramite: 

  • l’esame preliminare cantonale del 2012;

  • la procedura di informazione e partecipazione pubblica svolta nel 2013;

  • l’invio tramite Messaggi Municipali ai Consigli Comunali nel 2014 e 2015;

  • l’adozione da parte dei Consigli Comunali nel 2016;

  • la pubblicazione degli atti nel 2017;

  • le risposte ai ricorsi nel 2018.

Al momento si resta in attesa dell’evasione dei ricorsi (46) da parte del Consiglio di Stato, e la formale approvazione del PR-CIPPS, con gli eventuali ulteriori rimedi giuridici in vista della definitiva entrata in vigore.

Per regolare lo svolgimento dei lavori pianificatori intercomunali, ma anche per valutare la conformità delle domande di costruzione, i Municipi di Collina d’Oro, Grancia e Lugano hanno sottoscritto in data 30 giugno 2010 una convenzione che istituisce l’organo di coordinamento dei lavori pianificatori, la Commissione intercomunale per la pianificazione del Pian Scairolo (CIPPS).

Nell’ambito dei lavori svolti dalla CIPPS in questi anni, oltre alla pianificazione intercomunale a la valutazione delle domande di costruzione nel comparto territoriale di sua competenza, è stato approfondito a livello di studio preliminare di fattibilità, il progetto di sistemazione dello svincolo autostradale A2 – Lugano Sud, parte integrante oggi del Programma di agglomerato del Luganese (PAL), così come la progettazione definitiva della strada pedemontana di sponda destra della Roggia Scairolo, con l’obiettivo di realizzare il tratto di competenza della CIPPS del percorso ciclabile regionale, anch’esso codificato nel PAL.

Entrambi questi lavori di progettazione preliminare sono stati svolti in stretto contatto con l’Autorità cantonale e, nel caso dello svincolo A2, con la sede in Ticino dell’Ufficio federale delle strade nazionali (USTRA). 

Con il presente Messaggio gli Esecutivi comunali intendono dunque sottoporre alla vostra attenzione la situazione finanziaria a consuntivo di giugno 2018, e le richieste finanziarie per quelli che dovrebbero essere gli ultimi lavori della CIPPS in vista della definitiva crescita in giudicato del PR.

Nel 2010 è stato attribuito un credito complessivo per l’allestimento del PR-CIPPS di Fr. 500'000.00, per il cui finanziamento è stata adottata una chiave di riparto paritetica del 20% per i Comuni di Collina d’Oro e Grancia (per un importo di Fr. 100'000.00 ognuno) e del 60% per la Città di Lugano (pari a Fr. 300'000.00), determinata a partire da una prima stima delle interessenze del “Masterplan CIPPS” e della SUL (superficie utile lorda) potenziale in particolare.

Il Dipartimento del territorio ha partecipato dal canto suo al finanziamento dei lavori di progettazione preliminare delle infrastrutture di viabilità legate alla sistemazione dello svincolo A2 – Lugano Sud con un importo di Fr. 100'000.00, mentre la progettazione del nuovo sistema tramviario del Luganese seguirà il suo iter in base ad un credito specifico allestito nell’ambito del PTL.

A livello operativo si rammenta come la gestione finanziaria dei lavori della CIPPS compete per convenzione fra i Comuni ai Servizi finanziari della Città di Lugano, che evade i pagamenti delle fatture ricevute (previo preavviso della CIPPS) e chiede regolari acconti ai Comuni di Collina d’Oro e Grancia.

Il credito concesso nel 2010 di Fr. 500'000.00, oltre che i Fr. 100'000.00 messi a disposizione dall’Autorità cantonale ed al credito supplementare di Fr. 220'000.00 del 2014, sono stati completamente allocati nel 2015, ed hanno reso necessaria la concessione di ulteriori crediti da parte dei Municipi (nell’ambito delle singole deleghe di competenza), e sempre secondo la chiave di riparto concordata, per un totale di Fr. 112'000.00.

La richiesta di mezzi finanziari ulteriori era determinata da una parte da compiti operativi supplementari emersi dall’esame preliminare dipartimentale del 2012 e dalla consultazione pubblica del 2013, soprattutto per quel che riguarda la verifica ambientale del PR, e dall’altra parte dal protrarsi della procedura ben oltre ai tempi originariamente ipotizzati, oltre che dalla volontà di procedere con la realizzazione della strada pedemontana di sponda destra con la progettazione definitiva dell’opera.

Questi lavori si sono conclusi con la pubblicazione nel dicembre 2016 degli atti del PR-CIPPS adottati dai rispettivi Consigli Comunali e correlati dall’accordo finanziario nel 2017 con l’Autorità cantonale relativa al co-finanziamento della pista ciclopedonale.

Il credito richiesto con il presente Messaggio consentirà di conseguenza a coprire la maggiore spesa complessiva dei crediti iniziali (pubblicazione inclusa), ed i costi relativi all’evasione dei ricorsi, alla digitalizzazione e geo-informatizzazione del PR, nonché per i lavori di coordinamento della CIPPS (Project management – Studi Associati SA, Lugano), e ciò sino all’adozione definitiva del PR-CIPPS.

I Municipi dei Comuni di Collina d’Oro, Grancia e Lugano ritengono che i compiti per concretizzare gli obiettivi di una riqualifica urbanistica e dare avvio ad uno sviluppo sostenibile nel tempo del Pian Scairolo siano stati formalizzati in maniera adeguata con la proposta pianificatoria sottoposta, adottata dai Legislativi comunali e pubblicata nel dicembre del 2016.

L’approvazione dello strumento pianificatorio e la sua crescita in giudicato dovrebbe poter avvenire ancora entro la presente legislatura, cioè entro il 2020, per permettere di procedere con la realizzazione dei primi investimenti nella mobilità lenta già partire da quella data.

In considerazione di quanto sopra esposto, si invita il Consiglio Comunale a voler risolvere:

 

  1. al Municipio è concesso un credito di complessivi Fr. 71'163.85 per la completazione dei lavori inerenti all’adozione del PR-CIPPS;

     

  2. l’utilizzo del credito è subordinato all’approvazione della rispettiva quota da parte dei Comuni interessati;

     

  3. il credito verrà iscritto a bilancio secondo la relativa classe di appartenenza;

     

  4. il credito decade se non utilizzato entro il 31 dicembre 2020.

 

 

 

 

                                                                     Per il Municipio:

 

                                                     Il Sindaco                         Il Segretario

                                                     P.Ramelli                         F.Nasoni

 

 

Ris.Mun.132 del 26.09.2018

Altri articoli...

Vai all'inizio della pagina