Newsletter – aprile 2012 / dicembre 2014

SALUTO DEL SINDACO

Trascorsi due anni e mezzo dall’insediamento del nuovo Esecutivo comunale, era doveroso rendere partecipi i nostri concittadini del lavoro svolto.

Per questo motivo si è deciso di pubblicare una newsletter a carattere informativo generale che verrà riproposta nel tempo.

Nella prima seduta del Municipio del mese di aprile 2012, ho presentato ai colleghi il progetto per il quadriennio 2012/2016 denominato “GRANCIA VIVA”.

Con questo progetto l’Esecutivo si impegnava a proiettare l’amministrazione comunale al passo con i tempi, e creare nuove infrastrutture volte a migliorare la qualità di vita e la sicurezza nel Comune.

Fondamentalmente il tutto ruota intorno a tre punti chiave: FAMIGLIA – SICUREZZA – FINANZA.

Grazie alla collegialità e trasparenza nel trattare i vari dossier,  posso tranquillamente affermare che l’Esecutivo ha raggiunto appieno gli obiettivi prefissati, e meglio come indicato dai responsabili dei dicasteri nelle rispettive retrospettive.

Un ringraziamento particolare  al segretario comunale, alla squadra di operai comunali, ai consiglieri comunali ed ai colleghi municipali per aver dimostrato, lavorando in modo oggettivo, il senso di attaccamento ed appartenenza al Comune.

Augurandovi una buona lettura e buone feste, vi porgo i miei più cordiali saluti.

Ziver Kayar, Sindaco


 

Ziver Kayar,

capodicastero Amministrazione e Finanze

Amministrazione

Per quanto concerne questo dicastero, va detto che come visibile agli occhi di tutti, il territorio comunale è ben tenuto grazie all’impegno e dedizione che da sempre dimostra la nostra squadra di operai comunali.

La professionalità che caratterizza il nostro segretario comunale è quel valore aggiunto a sostegno dell’Esecutivo che rende possibile il buon funzionamento dell’amministrazione comunale.

Finanze

La politica adottata dal Cantone ha comportato e comporterà maggiori impegni finanziari che i comuni dovranno sostenere. Non da ultimo la nuova legge cantonale sull’approvvigionamento elettrico che per il nostro Comune si traduce da quest’anno in un minor introito di ca. 200'000.- CHF.

Supportati dal piano finanziario annuale elaborato da una società privata specializzata nel settore, dopo attenta analisi , ad inizio del quadriennio si è deciso per l’abbassamento del moltiplicatore d’imposta comunale di 5 punti portandolo al 75%.

I consuntivi 2011-2013 evidenziano una stabilità dei risultati d’esercizio con il pareggio dei conti. Grazie al principio di prudenza nella gestione finanziaria  e degli investimenti, abbiamo raggiunto dei buoni risultati quali per esempio  il grado di autofinanziamento all’80%  e l’abbassamento del debito pubblico pro-capite da Fr. 6'512.00 dell’anno 2011, a Fr. 4'873.00 del 2013.

L’attuale situazione economico finanziaria ci permette di pianificare il futuro del Comune con una certa serenità, restando comunque sempre vigili sull’imponderabile e sui grandi progetti quali il GreenSkyrolo che vedono tra gli attori anche Grancia.


Pietro Luminati,

capo dicastero Sicurezza e polizia, ed Igiene e sanità

Innanzi tutto, grazie all’impegno ed alla collegialità dei colleghi Municipali, si sono raggiunti gli obiettivi posti ad inizio legislatura.

Polizia e sicurezza

Durante la legislatura in corso, è stata rivista, consolidata ed aggiornata, la convenzione di Polizia con il Comune di Collina d’Oro. La modifica è conforme agli indirizzi della nuova Legge sulla polizia.

Sempre in tema di polizia, ed in particolare della prevenzione, si è provveduto all’allestimento di un impianto di videosorveglianza per il territorio giurisdizionale del nostro Comune. Tutte le vie di accesso veicolari, come pure la zona della sala multiuso, del centro raccolta rifiuti, del centro giovanile e del parco giochi sono attualmente monitorate tramite questa nuova installazione.

A livello di traffico, con l’ausilio di uno specialista in materia, sono state apportate importanti modifiche all’impianto semaforico all’uscita del Paese, onde permettere un maggiore, nonché migliore, deflusso del traffico in uscita, evitando, nel limite del possibile, la creazione di una colonna ferma al centro della carreggiata che inibisca del tutto la circolazione stradale.

Igiene e sanità

Per questo dicastero, si sottolinea lo studio in corso, nell’ambito della revisione del Piano regolatore comunale, concernente l’identificazione di una zona idonea all’insediamento di un’area di raccolta differenziata dei rifiuti. Ciò in previsione di un futuro dislocamento dell’area medesima.

 


Andrea Imerico

capodicastero Cultura, tempo libero ed Acqua potabile

 Premessa: è con onore che ho accettato la carica di Municipale, grazie al Sindaco Ziver Kayar che, con la sua esperienza e competenza, ha creduto nella mia persona  candidandomi come " novizio " ed ultimo entrato in Municipio.

 Circondato da colleghi motivati, in questi due anni ho avuto modo di apprezzare, non soltanto l'inequivocabile capacità e competenza di tutti, ma anche l'atmosfera positiva del gruppo, la disponibilità e la volontà di agire con chiarezza per un unico obiettivo reciproco:

il bene della comunità.

Newsletter –  aprile 2012 / dicembre 2014

 

 

Cultura e tempo libero

 

Molto è stato fatto in questa prima metà di legislatura; i punti principali voluti dal Municipio, e dal mio dicastero in particolare, si sono indirizzati nel mettere a disposizione più spazi e servizi alla cittadinanza. Si è in particolare realizzato:

 

  • il centro giovanile "Il Tasso"; spazio di aggregazione per attività educative, culturali e ricreative, dotato di una vasta libreria, TV videoteca, impianto stereo, postazioni computer, calcetto, WiFi, ecc.;
  • la connessione Wireless gratuita mediante hot spot in collaborazione con l’Amministrazione del Parco Commerciale Grancia, per l'utilizzo di Internet nei principali spazi aperti del nostro paese;
  • l'introduzione della "Grancia Card", la tessera delle agevolazioni per usufruire di sconti/ribassi nelle innumerevoli attività commerciali di Grancia e non, e per altri servizi, come centri balneari e colonie estive;
  • rielaborazione ed adattamento della grafica del sito Web del Comune, rendendolo più dinamico e semplice nella ricerca di documenti, interazione ed informazioni rivolte a tutti i cittadini.
  • la videosorveglianza 24 ore su 24 in collaborazione, e con la coordinazione del capodicastero sicurezza e polizia.

 

Acqua potabile

Come già noto a tutti i cittadini, la gestione dell’acquedotto, sia dal profilo tecnico che da quello amministrativo, compete per convenzione al Comune di Collina d’Oro. Da parte nostra è comunque essenziale il monitoraggio del funzionamento ottimale degli impianti, il riscontro qualitativo, tramite analisi, della qualità dell’acqua erogata, in piena armonia e sintonia con l’Ufficio AP di Gentilino, e sempre nell’interesse degli utenti di Grancia.

 

Conclusioni

Credo che il Municipio di Grancia,  dall’inizio di questa legislatura, abbia dimostrato, e dimostra tuttora, di essere vicino ai bisogni dei propri cittadini.

La riduzione di 5 punti percentuali del moltiplicatore d’imposta, attuata già da due anni, nonostante i periodi non certo favorevoli per lo sviluppo economico generale dell’intero Cantone, ne è un concreto esempio.

Non da ultimo, l’ottima intesa e collaborazione raggiunta con i responsabili delle Società che operano sul territorio con manifestazioni ed eventi a favore di tutta la popolazione, quali il Gruppo Ricreativo Grancia, la Società Bocciofila Grancia, il Comitato Carnevale ed anche con il locale Consiglio Parrocchiale. 


Paolo Ramelli,

capodicastero Educazione ed Opere sociali.

Prima di entrare nel merito del commento sui Dicasteri che mi competono, vorrei spendere due parole sul lavoro svolto dall’attuale compagine municipale durante questi due anni e mezzo di attività.

Infatti, il già molto buono ambiente nel quale ha sempre operato l’Esecutivo di Grancia, prerogativa questa invidiataci in molti altri Comuni, dal mese di aprile 2012 si è ulteriormente rafforzato permettendo ad ogni singolo municipale, anche e soprattutto al nuovo entrato signor Imerico, di lavorare serenamente, con trasparenza e con la massima attenzione su tutti gli argomenti di cui è stato investito il Municipio, questo anche grazie, scusate ma va sottolineato, all’abituale completa preparazione, competenza e collaborazione del nostro Segretario comunale signor Nasoni.

Le premesse quindi di ritenere il Comune di Grancia sempre gestito con parsimonia e nel pieno rispetto e a favore della sua cittadinanza ci sono tutte anche per l’avvenire. 

 

Educazione

Anche in questa prima metà della legislatura 2012-2016, i punti focali che hanno investito il Dicastero Educazione sonno essenzialmente due: i rapporti che ci vedono impegnati con i Comuni limitrofi, Collina d’Oro per il discorso Scuola Elementare e Città di Lugano per ciò che attiene alla Scuola dell’Infanzia.

Ebbene possiamo tranquillamente affermare che in entrambi i casi questi rapporti hanno potuto essere ulteriormente consolidati tanto da trovare una concreta e solida stabilità.

Particolare accento il Municipio però lo vorrebbe comunque porre ai principali due avvenimenti che hanno caratterizzato il periodo antecedente l’apertura dell’anno scolastico in corso. 

Infatti, da una parte, grazie alla preziosissima collaborazione instauratasi in questi anni con l’Associazione AGAPE e confrontati con le sempre più numerose e frequenti richieste da parte delle famiglie interessate, il Municipio ha saputo intraprendere i necessari e giusti passi al fine di insediare al meglio, presso la sala multiuso comunale, il locale refezione in cui ospitare i bambini di Grancia che frequentano le SE a Collina d’Oro.

La soluzione intrapresa si è infatti resa necessaria in quanto la sede precedente di Sorengo, per questioni di spazi, non permetteva più la frequenza dei nostri ragazzi alla mensa.

Vantaggi della “mensa in casa” sono senza dubbio la maggiore visibilità di quanto avviene al momento della refezione, una maggiore possibilità di impiego del tempo residuo grazie alle aree di svago presenti (parco giochi, centro giovanile), un trasporto Grancia/Scuola e Scuola/Grancia con tutti i ragazzi presenti e, forse, anche una percorrenza se non minore perlomeno uguale al precedente trasferimento in quel di Sorengo.

Altro tassello importante che ha coinvolto il settore, questa volta legato ai più piccoli, è rappresentato dal cambiamento di sede dei bambini che frequentano la Scuola dell’Infanzia, trasferitisi, per motivi logistici e di organizzazione interna della Direzione degli Istituti scolastici della Città di Lugano, dalla sede di Pambio-Noranco nella nuova e molto funzionale struttura di Barbengo, realizzata seguendo i più moderni principi costruttivi eco-compatibili, e nel rispetto della tutela dell’ambiente, ciò che ha permesso la certificazione MINERGIE ECO.

Il trasferimento, dal profilo pratico, non ha comportato grandi variazioni per i nostri ragazzi in relazione al servizio di trasporto, sempre garantito, ed ai tempi di percorrenza verso la nuova sede.

Opere sociali

Il Dicastero Opere Sociali, proprio per la sua struttura e impostazione giuridico-funzionale, è retto, per la quasi sua totalità di gestione, da regolamenti e leggi emanate a livello Federale e cantonale che lasciano un ridottissimo spazio di manovra ai Comuni.

In questo esiguo spazio di manovra ai Comuni vengono assegnati compiti prevalentemente tendenti a preavvisare eventuali richieste avanzate dai cittadini. Ne sono un tipico esempio, e sono anche le più frequenti, le istanze volte all’ottenimento dell’assistenza pubblica, le indagini sui morosi di cassa malati e non da ultimo quelle riferite al collocamento di anziani nelle rispettive strutture site presso i Comuni limitrofi.

Sempre in aumento sono le richieste di intervento per l’ammissione all’assistenza pubblica presentate allo sportello regionale LAPS, sede di Paradiso.

Rispetto ai passati esercizi, in questi ultimi due anni anche il nostro Comune è stato investito del problema legato ai morosi di cassa malati.

Il compito dell’amministrazione comunale in questi casi è unicamente volto alla sola indagine tesa all’accertamento della situazione economico-finanziaria in cui viene a trovarsi l’assicurato.

Gli anziani residenti presso Istituti sono al momento due, entrambi collocati presso la Residenza Paradiso a Paradiso. Va registrato, nel corso del mese di settembre, il decesso della signora Pierina Foglia, anch’essa residente presso la Casa anziani di Paradiso.

Conclusioni

Dall’analisi sopraesposta emerge chiaramente che, se non intervengono elementi eccezionali non ipotizzabili e prevedibili oggi, i Dicasteri assegnati alla mia persona dovrebbero garantire e mantenere quella stabilità programmatica tale da non modificare e stravolgere in alcun modo le previsioni gestionali e finanziarie dettate dal Piano finanziario.


Michele Piceni,

capo dicastero Edilizia e protezione dell’ambiente e Culto e Cimitero

Metà quadriennio è “volato via” grazie allo spirito collegiale e positivo che si respira all’interno del Municipio, ma non per questo senza affrontare e risolvere gravosi ed importanti impegni e complessi argomenti.

Per citare solo alcuni temi affrontati nell’ambito dei miei dicasteri ricordo l’importante opera di consolidamento e sistemazione del sentiero che da Grancia porta a Carabbia sopra il Campestro. E’ stato rifatto, su un fronte di quasi un centinaio di metri, il muro di sostegno con un innovativo sistema di travi in legno e sassi con un efficace ed estetico risultato.

Si è deciso di porre mano al restauro della  neogotica Cappella Scala che si erge al centro del nostro cimitero; oltre alle problematiche delle modalità d’intervento, studiate ed individuate anche con la collaborazione dell’ Ufficio cantonale dei monumenti, si sono dovute inserire nelle norme di attuazione del Piano Regolatore le basi legali per poter operare in tal senso; appena possibile si interverrà per salvare questo importante monumento.

E’ in corso una variante di poco conto del Piano Regolatore per meglio gestire il territorio; i tempi di queste operazioni sono quasi biblici e bisogna armarsi di grande pazienza affinché giungano in porto.

Ne consegue quindi che anche in futuro il Municipio potrà operare ancora con la medesima accortezza e visione d’insieme a favore del Comune, ed a tutto beneficio della sua cittadinanza.

Il fervore edilizio di questi ultimi anni ha portato a quasi completa saturazione il territorio del nostro Comune; il disegno previsto dal pianificatore nella stesura dell’attuale PR si è ormai compiuto anche nei delicati comparti di integrazione nucleo.

Questo del Piano Regolatore sarà un tema da approfondire nei prossimi anni. 

E’ in corso la procedura per la realizzazione del rifacimento della condotta acqua potabile e rifacimento del manto stradale della Strada Alta. 

 

Vai all'inizio della pagina