MESSAGGIO MUNICIPALE 4/16 CONCERNENTE LA PIANIFICAZIONE INTERCOMUNALE DEL PIAN SCAIROLO, COMPARTO TERRITORIALE DEI COMUNI DI COLLINA D’ORO, GRANCIA E LUGANO – ADOZIONE DEL NUOVO PIANO REGOLATORE INTERCOMUNALE DEL PIAN SCAIROLO (PR-CIPPS) E DEGLI STRUMENTI

MESSAGGIO MUNICIPALE 4/16 CONCERNENTE LA PIANIFICAZIONE INTERCOMUNALE DEL PIAN SCAIROLO, COMPARTO TERRITORIALE DEI COMUNI DI COLLINA D’ORO, GRANCIA E LUGANO – ADOZIONE DEL NUOVO PIANO REGOLATORE INTERCOMUNALE DEL PIAN SCAIROLO (PR-CIPPS) E DEGLI STRUMENTI FORMALI PER LA SUA REALIZZAZIONE; COMPLEMENTO AI MESSAGGI  MUNICIPALI 12/14 DEL 3 NOVEMBRE 2014 E 8/15 DEL 5 NOVEMBRE 2015

 

Signora Presidente,

Signori Consiglieri,

Con i Messaggi Municipali 12/14 e 8/15, lo scrivente Municipio sottoponeva a codesto Lodevole Legislativo Comunale la richiesta di approvazione del nuovo Piano regolatore intercomunale del Pian Scairolo (PR-CIPPS), e degli strumenti formali per la sua realizzazione.

Il Consiglio Comunale, nel corso della sessione straordinaria dello scorso 14 marzo 2016, preso atto del rapporto commissionale congiunto redatto dalle Commissioni Edilizia, Gestione e Petizioni, decideva per il rinvio del Messaggio al Municipio, con l’invito allo stesso Esecutivo di intavolare con la Commissione Intercomunale per la pianificazione del Pian Scairolo (CIPPS), le dovute trattative al fine di:

  • rivedere l’aliquota a carico del Comune di Grancia, riferita al finanziamento delle opere pubbliche del comparto e la relativa gestione, portando la stessa dal previsto 12.5% ad un valore non superiore al 5%;
  • prevedere l’eliminazione del progettato collegamento verso Grancia, ubicato sopra il tracciato autostradale;

  • richiedere la riduzione del calibro a ml. 24.00 della rotonda in località Prefosso, ipotizzando la realizzazione di adeguate misure di arredo urbano per la messa in sicurezza dei pedoni in via principale, e per la limitazione del traffico parassitario e dei medesimi utenti della strada comunale “Via Grancia”.

La CIPPS, per il tramite del suo progettista, richiamando le conclusioni del rapporto commissionale, precisa che per gli aspetti citati ai precedenti ultimi due capoversi, nell’ambito della relativa progettazione definitiva, ci saranno ampi spazi di manovra per ottemperare alle richieste di Grancia.

Per ciò che attiene invece al discorso legato alla chiave di riparto, essa, proprio nell’ottica di assecondare il più possibile le aspettative espresse dal Legislativo, per fugare le preoccupazioni e per allontanare ogni dubbio e timore sollevati a proposito della non sostenibilità del Piano, in accordo con i Municipi di Collina d’Oro e di Lugano, e con l’avallo del nostro Esecutivo, ha deciso di proporre la completazione del dispositivo del Messaggio Municipale con il seguente nuovo punto:

  • il Municipio, nel caso in cui gli oneri legati all’attuazione del PR-CIPPS dovessero in futuro eccedere i limiti di sostenibilità finanziaria verificati e codificati nel Programma di realizzazione, a dipendenza in particolare di importanti oneri espropriativi non contemplati, è tenuto ad intraprendere, tramite l’organo di coordinamento CIPPS, i passi necessari per modificare i contenuti del PR-CIPPS che dovessero determinare una siffatta situazione.

Visto quanto precede il Municipio, ottenute le necessarie garanzie a tutela delle preoccupazioni avanzate, ritenuto quindi ossequiato l’invito rivoltogli dal Consiglio Comunale, ha deciso di risottoporre alla vostra cortese attenzione, per la relativa approvazione, il pacchetto riguardante il nuovo Piano regolatore intercomunale del Pian Scairolo (PR-CIPPS).

Alla luce di quanto sopra si invita pertanto il Consiglio Comunale a voler risolvere:

  1.  è adottato il nuovo Piano regolatore intercomunale del Pian Scairolo (PR-CIPPS) comprensivo delle seguenti rappresentazioni grafiche:

           1. piano del paesaggio;

           2. piano delle zone;

           3. piano delle attrezzature e degli edifici d’interesse pubblico;

           e delle seguenti componenti:

            - le norme di attuazione (NAPR);

            - il programma di realizzazione (indicativo).

2.        è approvata la Convenzione intercomunale per il “Coordinamento della realizzazione delle opere pubbliche e la promozione del Pian Scairolo” del 26 ottobre 2015;

3.        il Municipio, nel caso in cui gli oneri legati all’attuazione del PR-CIPPS dovessero in futuro eccedere i limiti di sostenibilità finanziaria verificati e codificati nel Programma di       realizzazione, a dipendenza in particolare di importanti oneri espropriativi non contemplati, è tenuto ad intraprendere, tramite l’organo di coordinamento CIPPS, i passi necessari per modificare i contenuti del PR-CIPPS che dovessero determinare una siffatta situazione.

 

                                                                                   Per il Municipio:

 

                                                               Il Sindaco                               Il Segretario

                                                               P.Ramelli                                F.Nasoni

 

 Allegati:

  • MM 8/15 + copia rapporto commissionale;

  • lettera CIPPS al Consiglio Comunale del 16 giugno 2016;

 

A disposizione presso la Cancelleria Comunale

  • MM 12/14;

  • convenzione intercomunale per il “coordinamento della realizzazione delle opere pubbliche e la promozione del Pian Scairolo” del 26 ottobre 2015;

  • programma di realizzazione.

 

La documentazione completa è inoltre consultabile online sul sito www.pianscairolo.ch

 

Ris.Mun. 115 del 24.08.2016

Vai all'inizio della pagina