MESSAGGIO MUNICIPALE 8/18 CONCERNENTE LA RICHIESTA DI UN CREDITO DI FR. 71'163.85 QUALE SALDO PER L’ELABORAZIONE DELLA VARIANTE E DELLA SUA PUBBLICAZIONE, PER LA PROCEDURA DI EVASIONE DEI RICORSI E PER L’APPROVAZIONE DEFINITIVA DEL PR-CIPPS

MESSAGGIO MUNICIPALE 8/18 CONCERNENTE LA RICHIESTA DI UN CREDITO DI FR. 71'163.85 QUALE SALDO PER L’ELABORAZIONE DELLA VARIANTE E DELLA SUA PUBBLICAZIONE, PER LA PROCEDURA DI EVASIONE DEI RICORSI E PER L’APPROVAZIONE DEFINITIVA DEL PR-CIPPS

________________________________________________________________________

Signor Presidente,

Signori Consiglieri,

Con il presente Messaggio, il Municipio sottopone alla vostra attenzione per esame ed approvazione la richiesta di un credito per la conclusione della procedura di variante pianificatoria intercomunale inerente al comparto del Pian Scairolo, procedura avviata nel 2010 con i crediti allora concessi e consolidata formalmente tramite: 

  • l’esame preliminare cantonale del 2012;

  • la procedura di informazione e partecipazione pubblica svolta nel 2013;

  • l’invio tramite Messaggi Municipali ai Consigli Comunali nel 2014 e 2015;

  • l’adozione da parte dei Consigli Comunali nel 2016;

  • la pubblicazione degli atti nel 2017;

  • le risposte ai ricorsi nel 2018.

Al momento si resta in attesa dell’evasione dei ricorsi (46) da parte del Consiglio di Stato, e la formale approvazione del PR-CIPPS, con gli eventuali ulteriori rimedi giuridici in vista della definitiva entrata in vigore.

Per regolare lo svolgimento dei lavori pianificatori intercomunali, ma anche per valutare la conformità delle domande di costruzione, i Municipi di Collina d’Oro, Grancia e Lugano hanno sottoscritto in data 30 giugno 2010 una convenzione che istituisce l’organo di coordinamento dei lavori pianificatori, la Commissione intercomunale per la pianificazione del Pian Scairolo (CIPPS).

Nell’ambito dei lavori svolti dalla CIPPS in questi anni, oltre alla pianificazione intercomunale a la valutazione delle domande di costruzione nel comparto territoriale di sua competenza, è stato approfondito a livello di studio preliminare di fattibilità, il progetto di sistemazione dello svincolo autostradale A2 – Lugano Sud, parte integrante oggi del Programma di agglomerato del Luganese (PAL), così come la progettazione definitiva della strada pedemontana di sponda destra della Roggia Scairolo, con l’obiettivo di realizzare il tratto di competenza della CIPPS del percorso ciclabile regionale, anch’esso codificato nel PAL.

Entrambi questi lavori di progettazione preliminare sono stati svolti in stretto contatto con l’Autorità cantonale e, nel caso dello svincolo A2, con la sede in Ticino dell’Ufficio federale delle strade nazionali (USTRA). 

Con il presente Messaggio gli Esecutivi comunali intendono dunque sottoporre alla vostra attenzione la situazione finanziaria a consuntivo di giugno 2018, e le richieste finanziarie per quelli che dovrebbero essere gli ultimi lavori della CIPPS in vista della definitiva crescita in giudicato del PR.

Nel 2010 è stato attribuito un credito complessivo per l’allestimento del PR-CIPPS di Fr. 500'000.00, per il cui finanziamento è stata adottata una chiave di riparto paritetica del 20% per i Comuni di Collina d’Oro e Grancia (per un importo di Fr. 100'000.00 ognuno) e del 60% per la Città di Lugano (pari a Fr. 300'000.00), determinata a partire da una prima stima delle interessenze del “Masterplan CIPPS” e della SUL (superficie utile lorda) potenziale in particolare.

Il Dipartimento del territorio ha partecipato dal canto suo al finanziamento dei lavori di progettazione preliminare delle infrastrutture di viabilità legate alla sistemazione dello svincolo A2 – Lugano Sud con un importo di Fr. 100'000.00, mentre la progettazione del nuovo sistema tramviario del Luganese seguirà il suo iter in base ad un credito specifico allestito nell’ambito del PTL.

A livello operativo si rammenta come la gestione finanziaria dei lavori della CIPPS compete per convenzione fra i Comuni ai Servizi finanziari della Città di Lugano, che evade i pagamenti delle fatture ricevute (previo preavviso della CIPPS) e chiede regolari acconti ai Comuni di Collina d’Oro e Grancia.

Il credito concesso nel 2010 di Fr. 500'000.00, oltre che i Fr. 100'000.00 messi a disposizione dall’Autorità cantonale ed al credito supplementare di Fr. 220'000.00 del 2014, sono stati completamente allocati nel 2015, ed hanno reso necessaria la concessione di ulteriori crediti da parte dei Municipi (nell’ambito delle singole deleghe di competenza), e sempre secondo la chiave di riparto concordata, per un totale di Fr. 112'000.00.

La richiesta di mezzi finanziari ulteriori era determinata da una parte da compiti operativi supplementari emersi dall’esame preliminare dipartimentale del 2012 e dalla consultazione pubblica del 2013, soprattutto per quel che riguarda la verifica ambientale del PR, e dall’altra parte dal protrarsi della procedura ben oltre ai tempi originariamente ipotizzati, oltre che dalla volontà di procedere con la realizzazione della strada pedemontana di sponda destra con la progettazione definitiva dell’opera.

Questi lavori si sono conclusi con la pubblicazione nel dicembre 2016 degli atti del PR-CIPPS adottati dai rispettivi Consigli Comunali e correlati dall’accordo finanziario nel 2017 con l’Autorità cantonale relativa al co-finanziamento della pista ciclopedonale.

Il credito richiesto con il presente Messaggio consentirà di conseguenza a coprire la maggiore spesa complessiva dei crediti iniziali (pubblicazione inclusa), ed i costi relativi all’evasione dei ricorsi, alla digitalizzazione e geo-informatizzazione del PR, nonché per i lavori di coordinamento della CIPPS (Project management – Studi Associati SA, Lugano), e ciò sino all’adozione definitiva del PR-CIPPS.

I Municipi dei Comuni di Collina d’Oro, Grancia e Lugano ritengono che i compiti per concretizzare gli obiettivi di una riqualifica urbanistica e dare avvio ad uno sviluppo sostenibile nel tempo del Pian Scairolo siano stati formalizzati in maniera adeguata con la proposta pianificatoria sottoposta, adottata dai Legislativi comunali e pubblicata nel dicembre del 2016.

L’approvazione dello strumento pianificatorio e la sua crescita in giudicato dovrebbe poter avvenire ancora entro la presente legislatura, cioè entro il 2020, per permettere di procedere con la realizzazione dei primi investimenti nella mobilità lenta già partire da quella data.

In considerazione di quanto sopra esposto, si invita il Consiglio Comunale a voler risolvere:

 

  1. al Municipio è concesso un credito di complessivi Fr. 71'163.85 per la completazione dei lavori inerenti all’adozione del PR-CIPPS;

     

  2. l’utilizzo del credito è subordinato all’approvazione della rispettiva quota da parte dei Comuni interessati;

     

  3. il credito verrà iscritto a bilancio secondo la relativa classe di appartenenza;

     

  4. il credito decade se non utilizzato entro il 31 dicembre 2020.

 

 

 

 

                                                                     Per il Municipio:

 

                                                     Il Sindaco                         Il Segretario

                                                     P.Ramelli                         F.Nasoni

 

 

Ris.Mun.132 del 26.09.2018

Vai all'inizio della pagina